Consulenza su risparmio energetico ed efficientamento dei consumi

Per poter affrontare l’argomento a 360° è importante utilizzare un approccio integrato alla ottimizzazione dei costi energetici:

  • Prezzi ⇒ attraverso il contratto più idoneo al momento
  • Quantità ⇒ attraverso un attento utilizzo del processo di lavoro

Pertanto, è sempre consigliabile pianificare un Audit energetico delle principali fasi di processo per mappare i margini di efficientamento nell’utilizzo delle materie prime (energia elettrica,  gas, vapore, etc.).

Questo consente non solo di ridurre i costi energetici derivanti dalla riduzione dei consumi. Ma consente spesso, laddove vengono individuati interventi su alcuni impianti, di accedere alla richiesta dei TEE (Titoli di Efficienza Energetica, o Certificati Bianchi) e ottenere – con la loro vendita – i relativi controvalori economici.

Oppure, intervenire per ridurre o azzerare i costi di energia reattiva (spesso pagati senza accorgersi del loro impatto sul costo energetico) causate dallo sfasamento degli impianti e dall’abbassamento della soglia di penalizzazione da parte del gestore della rete.